Home > Collaboratori > Elisabetta Ciancaleoni

10346281_707640429324087_5420461014221154037_n

Elisabetta Ciancaleoni si è diplomata in Musicoterapia presso la Scuola Quadriennale del Cep di Assisi ed in Psicofonia per ostetriche con Elisa Benassi presso la S.E.A.O. di Firenze.

Ha studiato chitarra classica presso l’Istituto Civico Musicale di Spoleto e canto moderno presso la scuola UmbriainCanto con Roberto Panzanelli.

Ha partecipato inoltre a seminari e convegni di studio nell’ambito della applicazione delle Artiterapie e workshop di formazione in:

– Dialogo sonoro e programmazione neurolinguistica umanistica con Mauro Scardovelli.
– Terapia espressiva intermodale secondo il metodo Knill con Stephanie Cunningham.
– Psicosociodramma con Beppe Sivelli.
– Costellazioni Familiari con Stefano Silvestri.
– Movimento creativo con M.E.Garcia.

In qualità di relatore è stata presente ai convegni :
“Le buone prassi nei centri socio riabilitativi: tecniche innovative a confronto” organizzato da La Tre- Coordinamento Servizi Sociali A.s.l. n 3.”
“Valorizzare le risorse personali e comunicative per un processo di cambiamento” organizzato dalla A.s.l. n 3 presso la sala Alesini di Foligno.”

“Dal 2006 pratico yoga. Amo le arti, in particolare il canto, la musica e la scrittura, che considero potenti mezzi espressivi e comunicativi.
Quando nel 1995 ho iniziato a lavorare con persone gravemente compromesse dal punto di vista cognitivo, ho potuto osservare in loro il valore del musicale come importante e validissima occasione di dialogo e manifestazione profonda di sé. In quel contesto, dove il linguaggio verbale (privato della comprensibilità del suo significato) rappresentava essenzialmente un “accompagnamento sonoro” alla cura dell’altro, mi sono trovata di fronte alla necessità di approfondire gli aspetti extraverbali della comunicazione. La mia naturale curiosità mi ha spinto a sperimentare la relazione musica-espressione-benessere in percorsi formativi che ponessero al centro del loro interesse la persona e la sua espressività. Ho dunque intrapreso i miei studi musicali e conseguito la specializzazione in musicoterapia. Da alcuni anni la mia ricerca si è estesa all’ambito della vocalità quale luogo privilegiato di integrazione tra il sé ed il mondo. Gli incontri, le relazioni, i dialoghi, le vibrazioni, scaturiti dalla mia formazione e dall’esperienza lavorativa rappresentano l’orizzonte maggiormente rappresentativo di tutto il mio operare.”

 

È musica uno sguardo un gesto, un incontro.
È musica tutto ciò che risuonando narra di sé.
È musica anche il silenzio che è prima della musica.

(E. Ciancaleoni)

Your email address will not be published.

UA-59538145